Lose weight ...

... without a diet? Be good to
yourself. more...
         

Articles - Out and about:

Summer rolls are the perfect snack for hot days. This dish is widespread in south-east Asia and is
Anyone who likes fresh greens in their own home will be delighted with microgreens.
Polenta is associated with the regional cuisine of many European countries such as Italy,
A cup of coffee and a bread roll with cheese, cold meats or jam - this is what breakfast looks like
Rolling hills, misty forests and countless tea gardens – these are the highlands of Sri Lanka

Olive – l’ingrediente prediletto della cucina mediterranea

Cosa sarebbe un’insalata greca senza olive? I frutti dell’ulivo con il loro sapore acidulo sono un ingrediente indispensabile della cucina mediterranea che li utilizza da secoli e secoli. Il loro colore non dipende dalle diverse varietà. Tutte le olive all’inizio crescono sull’albero di colore verde e durante il processo di maturazione diventano marroni con toni rossastri fino a farsi nere con sfumature viola scuro.

Le olive nere sono più acidule e contengono più calorie

Le olive verdi raccolte prima della maturazione hanno una polpa soda e un sapore più delicato rispetto alle olive nere con la loro particolare nota acidula. I frutti neri sono ricchi di preziosi acidi grassi insaturi che tuttavia apportano anche un maggior contenuto di calorie. Le olive nere, infatti, contengono ben 351 calorie per 100 grammi a fronte delle 131 calorie delle olive verdi. Tra gli altri principi attivi che fanno bene alla salute e sono contenuti dalle olive figurano la vitamina E, l’acido folico, il calcio, il magnesio, il ferro e altre sostanze vegetali secondarie.

Come trattare le olive prima di consumarle

Mature o ancora acerbe, nere o verdi – le olive appena colte dall’albero sono molto amare. Questi frutti crudi sono in genere conservati in salamoia per diversi mesi prima di poter essere consumati. Subito dopo le olive sono condite con aceto o olio oppure messe a bagno con erbe aromatiche, riempite con mandorle o arricchite con diversi ingredienti, ad es. aglio e peperoncino. Le olive possono essere utilizzate in cucina in tantissimi modi. Per esempio, si possono mangiare al naturale come snack assieme a un bicchiere di vino, sulla pizza o nel pesto. Nelle regioni meridionali della Francia con le olive nere mescolate a capperi, acciughe, aglio, olio di oliva e basilico si prepara la “tapenade”, una tipica crema aromatica ottima da gustare come accompagnamento a pane, pasta e piatti alla griglia.

Ampia scelta al supermercato

L’ulivo (Olea europea) appartiene alla famiglia delle oleacee ed è diffuso in tutta l’area del Mediterraneo. Prima che un albero di ulivo inizi a dare i suoi frutti devono trascorrere 7 - 20 anni. Al supermercato si può trovare un’ampia scelta di olive verdi e nere, conservate sotto vetro o in scatola. Spesso le olive sfuse che si trovano nel bancone gastronomia o nei negozi di verdura turchi sono più saporite. Alcuni produttori evitano i tempi lunghi del processo di maturazione trattando le olive verdi acerbe con alcuni stabilizzanti del colore ammessi per questo scopo, ad es. gluconato ferroso (E 579) e lattato ferroso (E 585). La legge consente la colorazione di nero delle olive, tuttavia questo trattamento deve essere indicato nell’elenco degli ingredienti. Le vere olive nere naturali possono essere riconosciute anche dal loro seme scuro.

 

Fonte: Heike Kreutz, www.bzfe.de