Una dieta salutare articoli:

Cinque porzioni di frutta dovremmo mangiare ogni giorno, come raccomandano esperti nutrizionisti.
Le erbe aromatiche aggiungono un ultimo tocco alle pietanze. Per sprigionare tutto il loro aroma,
Se sono nella fruttiera da giorni, con le banane troppo mature e diventate scure si può preparare
Con la sua buccia scura e sporca di terra la scorzonera non ha certo un bell’aspetto.
A tutti può capitare di perdere la concentrazione o di sentire brontolare lo stomaco. In questi

Le ortiche fresche sono una prelibatezza

Da primavera in poi i golosi possono fare grandi scorpacciate di ortiche fresche. Le foglioline dal gusto delicato e acidulo e dal sapore simile alla noce possono essere impiegate in vario modo in cucina. L'ortica è ottima in insalata in abbinamento a tarassaco, acetosa e aglio orsino.

Usi in cucina

Prima dell'utilizzo avvolgere le foglioline di ortica in uno strofinaccio e spianare con un mattarello, per eliminare l'effetto urticante dei suoi peli. L'ortica è deliziosa anche in zuppe, torte salate, risotto, spätzle, sformati e nel burro alle erbe fatto in casa. Il pesto all'ortica con pinoli, parmigiano e olio d'oliva, sale alle erbe, pepe e succo di lime è squisito. Come gli spinaci, le foglie d'ortica vanno prima di tutto sbollentate in acqua salata, quindi sgocciolate, sminuzzate grossolanamente e fatte appassire con della cipolla. In seguito si può insaporire questa verdura primaverile con sale, pepe, noce moscata ed eventualmente succo di limone e un po' di panna da cucina.

Origine, aspetto e componenti

L'ortica (urtica dioica) è endemica dell'Europa centrale e cresce prevalentemente su terreni ricchi di principi nutritivi. Raggiunge anche un metro d'altezza e si riconosce dalle foglie seghettate ricoperte di peli urticanti. Se si viene a contatto con le foglie, queste si rompono, rilasciando sulla pelle il loro veleno urticante, principalmente acido formico, causa dell'effetto urticante. L'antica pianta officinale è consigliata per la sua azione disintossicante e depurativa. La tisana all'ortica rafforza le difese immunitarie e aiuta in caso di infezione delle vie urinarie, disturbi della digestione, reumatismi e gotta. Versare un quarto di litro d'acqua bollente su un cucchiaio di foglie d'ortica fresche. Lasciare in infusione da cinque a dieci minuti, quindi filtrare. L'ortica è sanissima perché ricca di ferro, calcio e potassio, acido silicico, vitamina A e C.

Le piante giovani sono particolarmente
aromatiche

L'ortica si raccoglie in primavera e in estate, meglio se in luoghi riparati come il proprio giardino, i margini del bosco e i prati, ma non direttamente sulla strada o sui bordi dei campi. Utilizzare guanti per proteggere la pelle dai peli urticanti. Le piante giovani, alte circa 20 cm sono particolarmente tenere e aromatiche. Ma anche le punte dei germogli delle ortiche grandi possono essere utilizzate in cucina. Le ortiche sono più gustose se cucinate appena colte.

 

Fonte: Heike Kreutz, www.aid.de