Questo e quello articoli:

Involtini estate sono il perfetto snack per i giorni molto caldi. La specialità è diffusa
Chi coltiva la passione delle piante fresche in casa sicuramente resterà molto entusiasta dei
In molti paesi europei, come Italia, Svizzera ed Austria, la polenta appartiene alla cucina
Una tazza di caffè assieme a un panino con formaggio, salsiccia o marmellata – è questa in
Colline dai morbidi declivi, foreste nebbiose e piantagioni di tè a perdita d’occhio – così

I fiori crescono addirittura su rami e tronco

Una nuvola di colore rosa: così si presenta il siliquastro in aprile. L'effetto è molto pittorico perché si ramifica a forma di cespuglio e in larghezza. Il cespi di fiori di colore rosa del siliquastro sono sparsi in tutto l'albero. Non solo sui rami sottili, ma anche su quelli grossi e direttamente sul tronco. Normalmente fiori di alberi e arbusti si possono trovare solo sui rami più sottili. Ma il siliquastro per i suoi fiori uttilizza ogni sua macchiolina.

Prima rosa, poi giallo luccicante

Il fiore è particolarmente valorizzato se tutt'intorno crescono colorite piante bulbose, come l'iride nano, la gloria delle neve o i giacinti, meglio ancora se in tipi di blu contrastante. Poco dopo la fioritura e in parte già in contemporanea, si sviluppano le foglie reniformi, che poi mettono i punti verde chiaro fra lo splendore di colore rosa. In autunno le foglie assumono un colore giallo luccicante.

La leggenda del siliquastro

Secondo la leggenda, dopo aver tradito Gesù sembra che Giuda si sia impiccato a un siliquastro - noto anche il nome l'albero di Giuda - e sembra poi che l'albero sia diventato rosso dalla vergogna. Una spiegazione più plausibile del fatto che l'albero fiorisca sul tronco è invece che anche animali incapaci di volare o più grandi possono raggiungere più facilmente fiori e frutti.

I fiori dolci e aciduli sono commestibili

Che anche le mani di bambini possano arrivare ai fiori non è un male, perché hanno un gusto dolce acidulo e sono ricchi di vitamina C. I semi della "pianta dei bambini del mese" contengono quantità limitate di canavanina, l'amminoacido dannoso alla salute. In questo modo la pianta si difende dagli insetti. Ma non è per questo il caso di temere un'intossicazione. Solo ingerendo moltissimi semi possono verificarsi dei disturbi alla digestione. I boccioli marinati e impiegati come capperi possono tuttavia essere gustati senza alcuna preoccupazione. 

 

 

Fonte: Anne Staeves, www.aid.de